Bravely Second ~ Guida ai 7 Peccati Capitali


Durante il capitolo 6 potremo ottenere l’Asterisco dello Yokai, ma prima di poter utilizzare al meglio questa potente classe (grazie ad essa potremo infatti accedere alle abilità di lv.11 di ciascun job) dovremo sconfiggere i Sette Peccati Capitali, nemici sigillati nei monumenti sparsi per tutta Luxendarc (corrispondono ai monoliti che in Bravely Default occorrevano per sbloccare l’Asterisco del Vampiro)

Squadra&Strategia

Tiz: Kaiser / Occhio di Falco
Magnolia: Mago Nero / Vescovo
Yew: Astrologo / Mago Nero
Edea: Monaco / Cavaliere Nero

Barriera Elementale sempre attiva, attenzione alle resistenze magiche! In assenza di un Astrologo (per l’abilità prima citata) è utile, se non essenziale, avere anelli che vanifichino gli attacchi magici!

Guida per ogni boss


Asmodeo, lussuria
Debolezze: Acqua, Vento
Resistenze: Terra
Battuto al livello: 71
Strategia: Uno dei Sette Peccati capitali più semplici. In assenza di Barriera Elementale equipaggiate anelli resistenti al tuono.


Belzebù, gola
Debolezze: Terra, Tuono
Resistenze: Acqua
Battuto al livello: 71
Strategia: Uno dei Sette Peccati capitali più semplici. In assenza di Barriera Elementale equipaggiate anelli resistenti al fuoco.


Mammone, avidità
Debolezze: Fuoco, Vento
Resistenze: Terra, Acqua
Battuto al livello: 71
Strategia: Uno dei Sette Peccati capitali più semplici. In assenza di Barriera Elementale equipaggiate anelli resistenti all’acqua.


Leviatano, invidia
Debolezze: Tuono
Resistenze: Terra, Acqua
Battuto al livello: 71
Strategia: Leviatano assume due forme. La prima è quella classica da serpente (come vedete nel primo screenshot) e potremo attaccarla solamente con attacchi magici. La seconda invece è detta forma UFO (secondo screenshot) e potremo attaccarla solamente con attacchi fisici. Se possibile, equipaggiate anelli salvifici perchè potrebbe capitare che Leviatano vi infligga lo status morte che porterà a 0 gli HP di un membro del party.


Belfagor, ignavia
Debolezze: Scelte casualmente tra fuoco, acqua e tuono
Resistenze: Scelte casualmente tra fuoco, acqua e tuono
Battuto al livello: 71
Strategia: Rispetto agli altri Peccati Capitali, Belfagor non solo assorbirà i danni fisici, ma le resistenze e debolezze elementali cambieranno nel corso della battaglia ad ogni magia che utilizzeremo. Un mio consiglio è quello di tenere il Tuttofare come seconda classe (basta un solo personaggio) e utilizzare l’abilità Esamina così da sapere sempre a quale elemento, Belfagor è debole.
In genere il pattern che il mostro segue è:  fuoco > acqua > tuono > ripeti
Ogni tanto durante la battaglia, questa bestia evocherà delle piccole sfere che seguiranno la medesima strategia del boss stesso. Come sempre vi tornerà utile Barriera Elementale.


Lucifero, superbia
Debolezze: Vento
Resistenze: Terra
Battuto al livello: 71
Strategia: Lo scontro con Lucifero assomiglia molto a quello con Kamiizumi, infatti ad ogni attacco fisico il mostro contrattaccherà. Sarà utile tenere attiva Barriera Elementale (oppure equipaggiare un anello resistente al vento) perchè durante il corso della battaglia, il boss potrebbe utilizzare Aeroja seguita da un potente attacco fisico.


Satana, ira
Debolezze: Acqua
Resistenze: Fuoco
Battuto al livello: 71
Strategia: Rispetto agli altri Peccati Capitali, Satana potrebbe rivelarsi il più ostico dato che non solo potrebbe infliggere lo status Berserk, ma ad ogni colpo fisico sferrato egli guadagnerà un PB. Non appena arriverà alla soglia di 3 punti, un potente attacco fisico imperverserà sui nostri personaggi, quindi fate attenzione!
Il mio consiglio in questo caso è di portare con voi un Artista con l’abilità Somma Zero così da poter azzerare i BP dell’avversario oltre che almeno un personaggio immune al berserk.

Complimenti, avete sconfitto i Sette Peccati Capitali! 

Se ancora non l’avete fatto, correte dalla volpe situata all’esterno del Castello del Vampiro, vi fornirà le pergamene grazie alle quali potrete sfruttare il potere di queste potenti bestie.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.