Tetsuya Takahashi parla di Xenoblade Chronicles 2

Come vi abbiamo già raccontato, l’E3 2017 ha avuto un ospite illustre: Tetsuya Takahashi, fondatore di MonolithSoft e direttore esecutivo di Xenoblade Chronicles 2. Durante la sua permanenza a Los Angeles, il director ha rilasciato diverse interviste, rispondendo a diverse domande sui suoi giochi, e si è rivolto direttamente ai fan in un lungo messaggio.

Xenoblade Chronicles 2 non è un sequel di Xenoblade Chronicles

Stando a Takahashi, quello di Xenoblade Chronicles 2 è un mondo totalmente diverso con personaggi totalmente diversi. Il nuovo titolo, però, condivide diversi elementi con il suo predecessore su Wii: sono entrambi giochi story-driven, ambientati su Titani (anche se non gli stessi) e con grandi aree da esplorare. In questo senso, Takahashi considera Xenoblade Chronicles e Xenoblade Chronicles 2 collegati e, soprattutto, diversi da Xenoblade Chronicles X, il cui focus erano l’open world da esplorare e le feature online. In futuro, gli piacerebbe continuare a creare giochi separando queste due componenti.

• Nintendo Europe si sta occupando della localizzazione di Xenoblade Chronicles 2

Proprio come successo con il primo Xenoblade Chronicles, la localizzazione di Xenoblade Chronicles 2 è principalmente nelle mani della sezione europea. La sede nipponica, europea e americana sono in stretto e continuo contatto e trattano assieme questioni di localizzazione che potrebbero generare controversie.

Xenoblade Chronicles 2 uscirà in contemporanea mondiale

A differenza di quanto successo con i precedenti Xenoblade, la cui localizzazione iniziò solo dopo l’uscita giapponese, per Xenoblade Chronicles 2 Nintendo sta puntando a un lancio in contemporanea mondiale.

• Quella di Xenoblade Chronicles 2 è una storia diversa

In un messaggio diretto ai fan, Takahashi ha descritto la trama di Xenoblade Chronicles 2 come una storia diversa dai suoi precedenti.

“Ultimamente ho la sensazione di aver fatto solo giochi pieni di devastazione, dove la tua città natale viene data alle fiamme o dove la nave spaziale su cui ti trovi si schianta (un momento, è proprio quello che faccio sempre!). Questa volta voglio provare qualcosa di diverso!”

Takahashi ha quindi descritto la trama di Xenoblade Chronicles 2 come una storia per giovani adulti, con un tocco di romanticismo.

“Voglio creare qualcosa che le persone possano ricordare un giorno con dolcezza come qualcosa che ha davvero plasmato le loro vite. Proprio come le opere che amavo io da ragazzo, come Oliver! di Carol Reed o Galaxy Express di Rintaro. E’ per questo che ho iniziato a lavorare su questo gioco. “

• Lo sviluppo di Xenoblade Chronicles 2 è iniziato quando Xenoblade Chronicles X era ancora in sviluppo

Nel suo messaggio ai fan, Takahashi ammette di aver avuto in testa Xenoblade Chronicles 2 dalla fine del 2014. Hanno iniziato a lavorarci quando Xenoblade X non era ancora finito. Il cuore del progetto è proprio quello di sviluppare un nuovo Xenoblade usando le basi gettate da Xenoblade Chronicles X.

• Tante novità in arrivo per Xenoblade Chronicles 2

Takahashi chiude il suo messaggio ai fan promettendo tante sorprese. Rivelerà nuove informazioni un po’ alla volta da qui fino all’uscita del gioco.

 

 

Fonti: IGN, Kotaku, Perfectly Nintendo

 

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin
Vorrei craftare come una protagonista di Atelier, vivere nel mondo della serie Trails, o almeno evocare un Persona dell’Empress arcana. Mi accontento di professare amore per tutte queste cose (e gli RPG in generale). Nel tempo che resta, studio lingue e coccolo gatti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.