Death end re;Quest – collaboratori di Arata e battle system

Famitsu ha rilasciato novità per Death end re;Quest, nuovo titolo di Compile Heart che fa parte del progetto Galapagos RPG. Questa volta conosciamo i collaboratori del protagonista Arata e le meccaniche che contraddistinguono il battle system.

Il protagonista, Arata Mizunashi, è un programmatore di giochi che riceve all’improvviso una mail da parte di una game director (sua collega) scomparsa un anno fa. Il testo è molto chiaro, Shiina Ninomiya (la donna dispersa) è rimasta bloccata in un MMO in fase di cancellazione e pieno di bug chiamato “Worlds Odyssey” da cui non riesce più ad uscire. Arata si muoverà in entrambi i mondi, quello virtuale e reale, con il rispettivo aiuto di NPC e persone.

Oggi ci avventuriamo nel mondo reale, quello in cui Arata svolge il suo ruolo di programmatore:

  • Arata e Shiina lavorano nella compagnia Enigma, una piccola società per lo sviluppo di videgiochi situata a Sagami, una cittadina che in poco tempo è diventata una delle sedi principali per quanto riguarda la programmazione. Il progetto principale di Enigma riguarda lo sviluppo di giochi di terze parti, ma recentemente è iniziata la produzione di titoli interni alla compagnia, questo grazie alla presenza di un nuovo motore di gioco (Alice Code) che ha portato alla pianificazione e allo sviluppo di “Worlds Odyssey”.
  • Arata e i suoi colleghi dovranno affidarsi anche agli indizi presenti nel mondo reale per poter risolvere il mistero legato alla scomparsa di Shiina. Tuttavia si ritroveranno coinvolti anche in incidenti legati alla cittadina di Sagami.

Shiina è sempre stata una donna talentuosa e questo le ha permesso di diventare il direttore di “Worlds Odyssey”, titolo per cui ha lavorato giorno e notte insieme ad Arata e ad alcuni colleghi qui sotto elencati:

  • Sumika Tokiwa è una programmatrice che si è unita alla compagnia Enigma nello stesso periodo di Arata. Anche se Sumika lavora in un reparto di sviluppo diverso da quello del protagonista, decide di aiutarlo perchè con Shiina aveva un rapporto fraterno. Tra gli interessi di questo personaggio spunta l’occulto.

  • Lydia Nolan è una ragazza straniera che lavora come character designer. Otaku incallita, ama i costumi appariscenti. Si è occupata del design di diversi giochi, da quelli più innocenti a quelli per adulti; Va molto d’accordo con Shiina perchè hanno la stessa età.


Battle System

Death end re;Quest è un JRPG a turni caratterizzato da tre personaggi principali che combattono in prima linea, ma che possono essere scambiati con le retrovie in caso di bisogno. Il personaggio da noi controllato può collaborare con gli altri e dare così il via a battaglie sempre più strategiche e pianificate.

  • Il campo di battaglia sarà infestato da bugs che scompariranno non appena entreranno in collisione con un personaggio, non senza aver inflitto danni a quest’ultimo; pochi di loro infatti avranno effetti positivi sulle nostre unità. In certi casi tornerà utile affidarsi al sistema Knock Bug, qui sotto specificato.
  • Knock Bug:  sistema che elimina sia il nemico, sia il bug, in caso di collisione tra i due elementi; si rivela utile con i bug più persistenti.
  • Knock Blow: sistema che aumenta il danno inflitto da un personaggio, se questo entra in collisione con un nemico;
  • Tri-Act: Death end re;Quest ha un battle system unico che consente al personaggio controllato di scegliere fino a tre azioni durante il proprio turno. Oltre ai comandi base come attacco, guardia e oggetti, troviamo un grande numero di abilità disponibili. Inoltre lo stesso comando può essere utilizzato più di una volta per amplificare il suo effetto;
  • Gridge Style: Stando troppo a lungo in “Worlds Odyssey”, i nostri personaggi assumeranno lo status “Gridge” guadagnando un immenso potere d’attacco, ma questa forza potrebbe arrecare seri danni al corpo della nostra unità.

Fonte: RPGSite / @HDKirin

Resta sempre aggiornato sul mondo RPG!

Pagina FB | Canale Telegram | Feed RSS

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin
Divoratrice di RPG fin dalla tenera infanzia, tra le mie serie preferite spuntano nomi come .Hack, Atelier, Dragon Age, Metal Gear Solid, Persona, Trails e Xeno. Toccatemi tutto, ma non Final Fantasy IX. Rumor dicono che passi tutte le giornate a pasticciare con il CSS e l’HTML, forse non hanno tutti i torti~

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.