Hidetaka “Swery” Suehiro rilascia tanti nuovi dettagli su The Good Life

In una recente intervista, Hidetaka Suehiro, conosciuto con lo pseudonimo di Swery, ha rilasciato nuove informazioni su The Good Life, RPG attualmente in sviluppo grazie ad una campagna Kickstarter.
The Good Life

Il gioco è ambientato a Rainy Woods, una tranquilla cittadina inglese che nasconde un grande segreto. Di notte, tutti i residenti si trasformano in gatti, ma al mattino nessuno si ricorda niente di tutto ciò. La storia ci mette nei panni di Naomi, fotografa newyorkese giunta a Rainy Woods per indagare sulla cittadina rurale.
Nell’ultima intervista, Swery ha svelato alcuni interessanti dettagli riguardanti il suo nuovo titolo, a cominciare dalla presenza del doppiaggio. Al momento l’unico doppiaggio confermato è quello giapponese, ma lo stesso Swery ha affermato che potrebbe arrivare anche in altre lingue a seconda della provenienza dei fondi della campagna kickstarter.
Suehiro ha poi parlato dello stile grafico, affermando di aver cambiato look rispetto ai suoi due precedenti giochi, Deadly Premonition e D4, proprio perché vuole puntare ad un pubblico diverso. The Good Life sarà una “favola per adulti”, dove anche una paesino tranquillo come Rainey Woods ha un lato segreto e nascosto. Swery ha poi dichiarato di viaggiare molto spesso all’estero e di come rimanga sempre molto sorpreso dalle differenze culturali tra i vari paesi del mondo, uno dei temi che verranno proposti da questo nuovo gioco.
Infine ha rilasciato dettagli sulla giocabilità stessa del titolo, parlando di una durata di circa 10 ore e della presenza di attività secondarie come sidequest ottenibili dai vari NPC presenti nel gioco e la possibilità di collezionare diversi abiti e accessori per Naomi, che vanno a modificare il suo aspetto sia in forma umana che animale.

Fonte: Gematsu

Resta sempre aggiornato sul mondo RPG!

Pagina FB | Canale Telegram | Feed RSS

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin
Ragazzo di 27 anni, di cui 22 passati sui videogiochi. Ho iniziato la mia carriera videoludica con Nintendo e Super Mario, ma crescendo mi sono spostato su altre piattaforme, dove ho scoperto serie come Persona, Metal Gear e Trails, che sono tutt’ora le mie serie preferite. Il mio primissimo RPG è stato Secret of Mana!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.