Guida alla serie Final Fantasy

La serie Final Fantasy nasce nel 1987 ad opera di Squaresoft. Il suo creatore, Hironobu Sakaguchi, all’epoca non aveva pensato assolutamente ad una serie su larga scala: il titolo, anzi, era stato concepito come “Ultima Fantasia” dell’autore in caso di insuccesso. Invece, il primo Final Fantasy riscosse un grandissimo successo e diede vita a una saga che, nel corso degli anni, ha lasciato il segno nel mondo degli RPG. Oggi la serie di Final Fantasy è ben lontana dall’essere un “Ultima Fantasia” e vanta un quantitativo innumerevole di capitoli, sia principali che spin-off.

✩ Somiglianze e differenze tra i capitoli

Ogni capitolo di Final Fantasy ha trama, personaggi e ambientazioni diverse l’uno dall’altro, ma ci sono alcuni elementi ricorrenti, anche se in forma e modi differenti.

  • La lotta tra il bene e il male è sempre un fattore chiave all’interno della saga. Solitamente gli antagonisti desiderano che il mondo svanisca per sempre.
  • Ogni personaggio è da sempre attribuito ad una classe specifica. In certi capitoli questa è personalizzabile a piacimento (vedi Final Fantasy III o Final Fantasy V), mentre in altri è fissa.
  • La magia è uno degli elementi principali che contraddistinguono la saga e fino a Final Fantasy XIII, gli incantesimi avevano lo stesso nome seguito da suffissi come -ra, -ga e -ja che ne simboleggiano la potenza; in certi casi invece si utilizzavano (e si utilizzano ancora in FFXIV) i numeri romani come ad esempio: Blizzard, Blizzard II e Blizzard III.
  • Le evocazioni assumono nomi diversi (in FFVI ad esempio si chiamano Esper, nel capitolo successivo Summon e via dicendo), ma vi sono spiriti ricorrenti come Shiva, la dama dei ghiacci oppure Bahamut, il re dei draghi continuando con Ifrit, il demone del fuoco e Ramuh/Lamù, il dio del tuono. In certi casi giocano un ruolo fondamentale nella trama di gioco.
    Nota: Ramuh in certi capitoli è stato sostituito da Quezacotl (FFVIII), Ixion (FFX), Adrammelech (FFXII) e Odin (FFXIII).
  • In tutti i capitoli, tranne che il primo, è sempre presente un personaggio chiamato Cid che ha spesso a che fare con la meccanica e i mezzi di trasporto (soprattutto aeronavi), ma ognuno di loro non ha niente a che vedere con quelli degli altri titoli. Lo stesso possiamo dire di personaggi come Biggs&Wedge apparsi per la prima volta in Final Fantasy VI.
  • Tra le mascotte principali della saga troviamo i Chocobo e i Moguri. I primi sono dei pennuti gialli utilizzati per percorrere grandi distanze e che ci permettono di evitare i mostri, in alcuni capitoli la loro funzione è quella di cercare tesori. In capitoli come ad esempio Final Fantasy VII e Final Fantasy IX possono cambiare colore sviluppando così varie abilità come il poter camminare sull’acqua, scalare montagne o volare.
    I Moguri invece sono dei piccoli e paffutelli esseri dal muso felino, con ali di pipistrello e un pon-pon (solitamente rosso o viola) sulla testa. Il loro aiuto varia di capitolo in capitolo, in FFIX ad esempio ci permettono di salvare il gioco o di leggere la posta, in FFVI troviamo Mog come personaggio giocabile. Compaiono per la prima volta nel terzo capitolo.
  • Certe tipologie di armi, riconosciute come rarità all’interno della saga, hanno lo stesso nome. Tra gli esempi principali troviamo spade come Excalibur, Ultima Weapon e Ragnarok oltre che armi create con un particolare materiale presente in quasi tutti i capitoli, il mythril.
  • La valuta di gioco prende quasi sempre lo stesso nome che varia tra: gil, guil e GP.
  • Alcuni temi musicali come la fanfara di vittoria o il preludio mantengono le stesse note di capitolo in capitolo, seppur con qualche lieve differenza.

✩ Capitoli principali e reperibilità

La serie principale vanta al momento di quindici capitoli, escludendo i sequel e altri spin-off collegati ai titoli principali. Tutte queste quindici ultime fantasie sono reperibili tramite Playstation Store e Steam, sono spesso scontate durante i saldi per entrambe le piattaforme.

  • Final Fantasy I è il primo capitolo della saga ed è stato sviluppato per NES, attualmente sul PS Store è disponibile per PSP e PSVita.
      ○ Altre versioni disponibili: Final Fantasy Origins (raccolta PSX che raggruppa il primo e il secondo capitolo), Final Fantasy I & II – Dawn of Souls(raccolta GBA che raggruppa il primo e il secondo capitolo), le versioni iOS e Android sono uguali a quella PSP.
  • Final Fantasy II è stato sviluppato per NES, attualmente sul PS Store è disponibile per PSP e PSVita.
      ○ Altre versioni disponibili: Final Fantasy Origins (raccolta PSX che raggruppa il primo e il secondo capitolo), Final Fantasy I & II – Dawn of Souls(raccolta GBA che raggruppa il primo e il secondo capitolo), le versioni iOS e Android sono uguali a quella PSP.
  • Final Fantasy III è stato sviluppato per NES, attualmente sul PS Store è disponibile per PSP e PSVita. Il porting su Steam si avvale della versione Nintendo DS.
  • Final Fantasy IV è stato sviluppato per SNES, attualmente sul PS Store è disponibile la versione complete (comprende sia FFIV che il suo sequel, After Years) per PSP e PSVita. Il porting su Steam si avvale della versione Nintendo DS ed è disponibile un bundle con il suo sequel.
      ○ Altre versioni disponibili: Final Fantasy IV Advance su GBA; Final Fantasy IV: The After Years, sequel del gioco, è anche disponibile su iOS/Android e Wii.
  • Final Fantasy V è stato sviluppato per SNES, attualmente sul PS Store è disponibile per PS3, PSP e PSVita. Il porting su Steam si avvale della versione iOS e Android.
      ○ Altre versioni disponibili: Final Fantasy V Advance su GBA.
  • Final Fantasy VI è stato sviluppato per SNES, attualmente sul PS Store è disponibile per PS3, PSP e PSVita. Il porting su Steam si avvale della versione iOS e Android.
      ○ Altre versioni disponibili: Final Fantasy VI Advance su GBA.
  • Final Fantasy VII è stato sviluppato per PSX, attualmente è disponibile sul PS Store (PS3, PSP e PSVita) e Steam.
  • Final Fantasy VIII è stato sviluppato per PSX, attualmente è disponibile sul PS Store (PS3, PSP e PSVita) e Steam.
  • Final Fantasy IX è stato sviluppato per PSX, attualmente sul PS Store è disponibile per PS3, PSP e PSVita. La versione Steam è un vero e proprio remaster.
      ○ Altre versioni disponibili: Il remaster è anche disponibile su iOS e Android.
  • Final Fantasy X è stato sviluppato per PS2, attualmente sul PS Store è disponibile per PS4, PS3 e PSVita tramite la versione remaster che è presente anche su Steam. Questa contiene sia FFX che FFX-2, suo sequel.
  • Final Fantasy XI è stato sviluppato per PS2/PC/Xbox, attualmente su Steam è disponibile la Ultimate Collection Seekers Edition.
  • Final Fantasy XII è stato sviluppato per PS2 e per il prossimo 11 luglio è previsto Final Fantasy XII The Zodiac Age, remaster PS4 dell’omonimo titolo. Final Fantasy XII: Revenant Wings, suo seguito diretto, è disponibile per Nintendo DS.
  • Final Fantasy XIII è stato sviluppato per PS3 e Xbox 360. È disponibile anche su Steam, così come i suoi sequel: Final Fantasy XIII-2  e Lightning Returns: Final Fantasy XIII
  • Final Fantasy XIV: A Realm Reborn (una vera e propria rinascita del precedente MMO uscito nel 2010) è stato sviluppato per PC e PS3, attualmente sul PS Store è disponibile per PS4 dato che ormai la versione PS3 è diventata obsoleta e non riceverà più alcun aggiornamento. Il titolo è anche disponibile su Steam.
  • Final Fantasy XV è stato sviluppato per PS4 e Xbox One, al momento è disponibile tramite queste console.

✩ Spin-off e Compilation

Final Fantasy è una saga che contiene un numero impressionante di spin-off. Nella nostra guida cercheremo di elencare i principali, in particolar modo quelli arrivati in Nord America ed Europa!

  • Final Fantasy VII Compilation è la prima serie degna di nota che comprende, oltre al settimo capitolo, spin-off che ci danno ulteriori informazioni sulla vasta trama narrata in Final Fantasy VII. Alcuni di questi come Before Crisis: Final Fantasy VII (gioco mobile disponibile solamente in Giappone), Last Order: Final Fantasy VII (trasposizione anime) e Crisis Core: Final Fantasy VII (action RPG disponibile su PSP) narrano ciò che è accaduto negli eventi precedenti alla storia di Cloud, altri come Dirge of Cerberus: Final Fantasy VII (action disponibile su PS2 con Vincent Valentine come protagonista) e Final Fantasy VII: Advent Children (film sequel) raccontano una storia a parte dopo gli eventi del gioco originale.
    ○ Tra i titoli mobile troviamo anche Final Fantasy VII: Snowboarding dedicato all’omonimo mini gioco tra le nevi. Fino al 2015 era disponibile anche Final Fantasy VII G-Bike.
  • Fabula Nova Crystallis è un progetto che raggruppa i tre capitoli di Final Fantasy XIII e Final Fantasy Type-0 riprendendo la tematica dei cristalli dei primi capitoli della saga, ma in modo differente dalla definizione originale. Ciò che accomuna questi quattro titoli è una marcata mitologia, ma Final Fantasy Type-0 è decisamente molto più cruento di Final Fantasy XIII e sequel.
  • Final Fantasy XV è più di un videogioco, infatti fa parte di un progetto che raggruppa diversi titoli che ci permettono di conoscere più a fondo il mondo di Eos.
      ○ Brotherhood: Final Fantasy XV è una mini serie anime, cui trama è basata sull’amicizia tra Noctis, Prompto, Gladiolous e Ignis molto prima degli eventi di gioco.
      ○ Kingslaive: Final Fantasy XV è il prequel cinematografico di Final Fantasy XV e vede Nyx come protagonista.
    Final Fantasy XV: A New Empire è un gioco free-to-play di genere strategico per mobile in cui bisogna costruire una città per partecipare a battaglie online.
    Monster of the Deep: Final Fantasy XV consiste in un gioco per Playstation VR in cui la pesca è la protagonista assoluta.
    A King’s Tale: Final Fantasy XV è un titolo mobile ambientato trent’anni prima delle vicende del quindicesimo capitolo.
  • Dissidia Final Fantasy è un progetto nato per i vent’anni della saga che con gli anni si sta sviluppando sempre più. Si tratta di un picchiaduro che raggruppa principalmente protagonisti e antagonisti della saga.
    Attualmente questa serie è formata da quattro capitoli:
      ○ Dissidia Final Fantasy, sviluppato per PSP
      ○ Dissidia 012 Final Fantasy, prequel del primo Dissidia e anch’esso sviluppato per PSP
      ○ Dissidia Final Fantasy Arcade, videogioco arcade disponibile solamente in Giappone; si tratta di un reboot del capitolo per PSP.
      ○ Dissidia Final Fantasy NT, reboot del primo Dissidia in arrivo su PS4 in Nord America ed Europa nel 2018.
  • Degna di attenzioni è anche la serie di Final Fantasy Tactics, ambientata principalmente ad Ivalice, lo stesso territorio di Final Fantasy XII. Ciò che distingue maggiormente il Tactics dagli altri spin-off è il gameplay principalmente tattico.
    Al momento questa serie è formata da quattro capitoli:
      ○ Final Fantasy Tactics, sviluppato per PSX
      ○ Final Fantasy Tactics: The War of the Lions, disponibile sul PS Store per PSP e   PSVita
      ○ Final Fantasy Tactics Advance, disponibile su GBA
      ○ Final Fantasy Tactics A2: Grimoire of the Rift, disponibile su Nintendo DS
  • Final Fantasy Crystal Chronicles è una serie spin-off ambientata in un mondo sconosciuto dove è ricorrente la minaccia di un gas sconosciuto che fa morire all’istante chi lo inala. Paesi e città sono protetti dai cristalli che fungono da barriera, ma il loro effetto non è permanente.
    Questa serie è attualmente composta da sei capitoli, sette se contiamo anche Beyond the Endless Sky (il manga)
    ○ Final Fantasy Crystal Chronicles, sviluppato su Nintendo GameCube
      ○ Final Fantasy Crystal Chronicles: Ring of Fates, sviluppato su Nintendo DS
      ○ Final Fantasy Crystal Chronicles: My Life as a King, sviluppato su Nintendo Wii
      ○ Final Fantasy Crystal Chronicles: The Crystal Bearers, sviluppato su Nintendo Wii
      ○ Final Fantasy Crystal Chronicles: Echoes of Time, sviluppato su Nintendo Wii e Nintendo DS
      ○ Final Fantasy Crystal Chronicles: My Life as a Dark Lord, sviluppato su Nintendo Wii
  • La saga non si fa mancare niente, nemmeno un Rhythm Game per Nintendo 3DS, stiamo parlando di Theatrhythm Final Fantasy che rende omaggio alle OST principali e più amate della serie. Vi è anche un seguito intitolato Theatrhythm Final Fantasy Curtain Call, sempre per la medesima piattaforma Nintendo.
  • Final Fantasy: The Four Heroes of Light è uno spin-off per Nintendo DS che ha dato il via ad un’altra saga Square Enix che ha riscosso molto successo sia in Giappone che oltre oceano, Bravely.
  • Mobius Final Fantasy è un titolo nato su iOS e Android, dato il successo ottenuto è stata fatta una versione Steam disponibile anche in Occidente. Il protagonista della storia è un giovane senza memoria destinato a diventare il Guerriero della Luce che possa sconfiggere le forze del male nel mondo di Palamecia.
  • Certi spin-off mobile non hanno avuto lo stesso merito di Mobius, stiamo parlando di Final Fantasy All the Bravest, un RPG in 2D con funzionalità touch disponibile su iOS e Android. Altri come Final Fantasy: Brave Exvius e Final Fantasy Record Keeper sono invece meritevoli per chi è fan della saga, almeno secondo la critica.
  • World of Final Fantasy è l’ultimo spin-off per PS4 e PSVita di casa Square. Il gioco racconta le avventure di due gemelli e il loro incontro con alcuni dei personaggi più famosi della saga, il tutto attraverso una veste grafica adorabile.
  • Spin-off minori sono invece dedicati ad una delle mascotte più conosciute della saga, i Chocobo. Si tratta di titoli come Chocobo Racing e Chocobo’s Dungeon, quest’ultimo con due sequel: Chocobo’s Dungeon 2 e Final Fantasy Fables: Chocobo’s Dungeon.
  • Sul fronte anime troviamo Final Fantasy Unlimited che prende spunto da elementi principali della serie come i Chocobo, i Moguri e il personaggio di Cid. Nel 2002 è nato un gioco mobile (disponibile solo in Giappone) basato su questa serie, Final Fantasy: Unlimited with U.

✩ Attenzione ai nomi!

Alcuni titoli sono chiamati Final Fantasy Legends, ma la loro vera denominazione è da attribuire alla serie SaGa che si discosta molto da Final Fantasy. Problemi di questo tipo sono da attribuire alla localizzazione occidentale.

Altri spin-off hanno cambiato nome in seguito a varie localizzazioni e sono stati il trampolino di lancio per una nuova saga; stiamo parlando di Seiken Densetsu: Final Fantasy Gaiden arrivato in Nord America con il nome di Final Fantasy Adventure e in Europa come Mystic Quest, questo titolo altro non è che il capostipite della serie Seiken Densetsu, qui in occidente conosciuta come Mana.

✩ Da quale capitolo iniziare?

Di fronte ad una saga così ampia è difficile capire da quale capitolo iniziare. Però, come già detto in precedenza, tra i capitoli non vi sono collegamenti di trama e di conseguenza la scelta è solo nelle mani del giocatore.
Tra i nostri titoli preferiti e consigliati per iniziare l’avventura in questo grande universo troviamo: Final Fantasy IV, Final Fantasy VI, Final Fantasy VII, Final Fantasy IX (nel sito è presente anche un diary) e Final Fantasy X.

(In continuo aggiornamento. Ultimo aggiornamento: 28/06/2017)