Xenoblade Chronicles X ~ Modificare l’aspetto dell’avatar

Una catena di quest quasi insospettabile, per avere accesso alla possibilità di modificare il proprio avatar!

Per quanto inverosimile possa sembrare (ma non a tutti…), in Xenoblade Chronicles X è possibile modificare esteticamente il proprio personaggio anche dopo la creazione.
Il motivo di tale possibilità diventa intuibile dopo aver completato il capitolo 5, ma non preoccupatevi se non ci siete ancora arrivati o non siete giocatori: non ci saranno spoiler di sorta, mi limiterò solo a spiegarvi come sbloccare questa particolarità.

Tutto comincia da quella che sembra un’innocente missione secondaria. Il suo nome è Il Piano di Yardley. La troverete dall’omonimo Yardley nella Zona Industriale, vicino all’hangar degli Outfitter. Gli obiettivi della quest sono due: dovrete trovare un Tramonto californiano e quattro Spaziometri L-002 a Primordia.

Gli Spaziometri ve li potete procurare nella zona nord di Primordia, sulla costa o direttamente in acqua, sebbene sia possibile comunque trovarli anche casualmente in giro per il continente. Non dovrebbe essere difficile, in ogni caso.
Per il Tramonto californiano invece le nostre ricerche dovranno diventare un po’ più precise: nelle grotte di Primordia, una vale l’altra.
Io ho avuto la fortuna di averlo già trovato per caso quando ne avevo bisogno per la missione, ma quando sono poi andato a cercarlo per la Collezione, l’ho trovato alla Tana delle Bestie, un luogo che pullula di Grex al 42. Se non siete di livello abbastanza alto potete anche tentare la sorte: la zona è molto ampia, potreste riuscire ad afferrare qualche rombo azzurro senza farvi sbranare.
Una caverna più “tranquilla” per quanto riguarda il pericolo è quella nei pressi della Palude Silente.

Una volta che vi sarete procurati i vostri oggetti, consegnateli al simpatico Yardley e la missione sarà conclusa… per ora.
Il seguito di questa missione si aprirà, guarda caso, dopo il completamento del Capitolo 5.

Dirigetevi al Terminale Missioni e cercate la quest “La chiave magnetica perduta“. Potreste dover chiudere e riaprire la bacheca per aggiornare le missioni un paio di volte, quindi non allarmatevi se non la vedete subito.
L’obiettivo è semplicemente quello nel nome dell’inarico: trovare una chiave magnetica perduta in città.
Potete ottenerla nella parte inferiore della Zona Amministrativa, all’hangar, dietro delle casse. Ecco una comoda immagine con la sua locazione, se siete stufi di girare a vuoto:

WhpHE4A

Fatto ciò, dirigetevi dal nostro solito Yardley alla Zona Commerciale. Vi chiederà di raggiungerlo nella parte ancora più bassa della Zona Amministrativa, per mostrarvi una cosa, che per evitare sospetti dovrete rintracciare a notte fonda.
Raggiungete quindi nella zona indicata. Se non riuscite a trovarla, ricordatevi che quando dico più bassa, intendo anche sotto l’hangar, a livello del liquido su cui poggia NLA. Non vergognatevi, usate la Seguipalla se volete, è un posto abbastanza sperduto dopo tutto.
Dopo aver raggiunto il Rifugio di Yardley, se l’orario sarà giusto (notte fonda, da mezzanotte alle 4.00) troverete il losco committente che vi illustrerà le meraviglie della sua scoperta, che vi permetterà, sorprendentemente, di alterare l’aspetto fisico del vostro personaggio, ad una condizione: potrete farlo solamente durante la notte fonda, ma non avrete limite al numero di utilizzi di questa funzione. Non preoccupatevi, non dovrete ripercorrere tutta la strada ogni volta che vorrete effettuare la modifica: al completamento della missione la zona diventerà un Punto di Riferimento raggiungibile tramite Viaggio Rapido.

Ed ecco fatto, le meraviglie dell’editor di gioco torneranno nuovamente a vostra disposizione. Potrete cambiare il sesso dell’avatar, i connotati e persino la voce.
Tenete solo a mente che non sarà possibile cambiare il nome!

Bene BLADE, la guida finisce qui. Spero vi sia stata utile!
Alla prossima… se riuscirete a riconoscermi!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.