Compile Heart ha annunciato Death end re;Quest

Settimana scorsa, Compile Heart ha teasato l’annuncio di un nuovo RPG in cui “gioco e realtà si intersecano” e oggi tra le pagine Famitsu scopriamo che si tratta di Death end re;Quest in arrivo su PS4.

Il protagonista, Arata Mizunashi, è un programmatore di giochi che riceve all’improvviso una mail da parte di una game director (sua collega) scomparsa un anno fa. Il testo è molto chiaro, Shiina Ninomiya (la donna dispersa) è rimasta bloccata in un MMO in fase di cancellazione e pieno di bug chiamato “World Odyssey” da cui non riesce più ad uscire. Arata si muoverà in entrambi i mondi, quello virtuale e reale, con il rispettivo aiuto di NPC e persone.

Death end re;Quest è un titolo che ruota attorno al concetto di bug e al modo in cui questi errori vengono visualizzati. Non solo Arata assisterà agli errori di programmazione, ma vedrà come questi influenzano il gioco stesso. Misteri su misteri come bug con volontà propria, NPC con emozioni umane, personaggi che non dovrebbero esistere sono solo alcuni dei tanti eventi di Death end re;Quest.
La storia sarà divisa in scenari, ma la possibilità di beccare un finale sbagliato sarà molto alta. Il 99% delle scelte condurrà infatti ad un bad ending.

Personaggi

Arata Mizunashi lavora come programmatore ed è il protagonista di Death end re;Quest, in passato aveva lavorato con Shiina Nonomiya, ora intrappolata e senza memoria all’interno dello stesso titolo da loro programmato, un MMO chiamato “World Odyssey.” Shiina purtroppo non ricorda nulla dell’ultimo anno e spetterà ad Arata modificare i dati di gioco cercando un modo per riportarla alla realtà.
Lily Hopes è uno degli NPC di “World Odyssey” che, dato l’ingente numero di bug, si comporta come un normale essere umano con una coscienza propria. Lily è stata programmata come principessa del regno di Heartis e accorrerà in soccorso di Shiina, chiedendo l’aiuto del padre.
▸ Altri NPC con una coscienza umana sono Lucille Fiarete, una mezza elfa pigrona e Lipka, una ragazza equipaggiata con uno spadone, cui movimenti sono spinti dall’intento di uccidere.

Gameplay

▸ Death end re;Quest si prospetta come un JRPG a turni, ma lavorando al MMO dal mondo reale, sarà possibile aggiungere diversi generi al battle system.
▸ Dato che il titolo ruota attorno ai bug, ci saranno dei momenti in cui questi prenderanno il sopravvento, una vera e propria arma a doppio taglio. Stando troppo a lungo nel MMO, i nostri personaggi assumeranno lo status “Gridge” guadagnando un immenso potere d’attacco, ma questa forza potrebbe arrecare seri danni al corpo e condurre alla morte.
▸ Alcuni dungeon presenteranno terreni scostanti e persino invisibili, dal mondo reale sarà possibile modificare certi errori.

Il producer Norihisa Kochiwa ha commentato il gioco in questo modo:
“Dal punto di vista dei programmatori, i bug possono rappresentare degli ostacoli non indifferenti. Il giocatore invece li vede spesso come un modo per divertirsi e scoprire qualcosa di nuovo. L’intento di questo gioco è quello di mettere a confronto due punti di vista così differenti.”

Gallery:

Death end re;Quest è l’ultimo titolo del progetto Galapagos RPG, sub-brand di cui fanno già parte: Fairy Fencer F, Omega Quintet e Fairy Fencer F: Advent Dark Force.

Fonte: RPGSite / @HDKirin

Resta sempre aggiornato sul mondo RPG!

Pagina FB | Canale Telegram | Feed RSS

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Divoratrice di RPG fin dalla tenera infanzia, tra le mie serie preferite spuntano nomi come .Hack, Atelier, Dragon Age, Metal Gear Solid, Persona, Trails e Xeno. Toccatemi tutto, ma non Final Fantasy IX. Rumor dicono che passi tutte le giornate a pasticciare con il CSS e l’HTML, forse non hanno tutti i torti~

Un commento

  1. Pingback: Primo trailer per Death end re;Quest – Pick a Quest

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.