Cyberdimension Neptunia: 4 Goddesses Online – Intervista alla producer

Cyberdimension Neptunia: 4 Goddesses Online è il nuovo titolo principale della saga Hyperdimension Neptunia che, come già annunciato precedentemente da Idea Factory, godrà di una localizzazione occidentale su PS4 e PC prevista nei prossimi mesi invernali.

Durante l’Anime Expo 2017, la producer Naoko Mizuno e l’illustratrice Tsunako hanno parlato del loro approccio con questo nuovo titolo.

Cyberdimension Neptunia: 4 Goddesses Online è un titolo in cui prevale l’ambientazione fantasy e di conseguenza è stato fondamentale trovare dei nuovi design per i personaggi. Naoko ha spiegato che non è stato facile scegliere le classi da attribuire alle quattro CPU principali e alle sorelline.

  • Inizialmente Neptune era stata prevista come giocatrice d’azzardo, ma si è deciso in seguito di trasformarla in una paladina, così da opporsi a Noire cui classe è quella del cavaliere nero (Neptune e Noire sono da sempre due grandi rivali, ndt).
    Vert, la CPU di Leanbox è stata scelta come incantatrice per poter supportare tutta la squadra, mentre Blanc (CPU di Lowee) come sacerdotessa. Quest’ultima scelta è stata fatta per rendere le due gemelline Rom&Ram un po’ più indipendenti rispetto alla sorella maggiore, infatti solitamente le due svolgono un ruolo in secondo piano e, proprio perchè Naoko voleva stupire tutti i giocatori, ha deciso di attribuire rispettivamente la classe del samurai a Rom e quella del ninja a Ram. In origine però sarebbe dovuto essere il contrario ed il feeback di Tamsoft (compagnia responsabile di alcuni giochi prevalentemente action della serie Neptunia) è stato fondamentale.
  • Nepgear è stata scelta come maghetta, mentre Uni come ladra che combatte con due pistole.

Ci sono state anche diverse perplessità per quanto riguarda il motore grafico del titolo. Infatti per la prima volta è stato utilizzato l’Unreal Engine 4 che rende la grafica più realistica e questo sarebbe potuto essere un problema con lo stile prettamente anime di Cyberdimension Neptunia: 4 Goddesses Online, ma Naoko si è dimostrata contenta del risultato finale e ciò che ha gradito di più sono le espressioni facciali dei personaggi, ora più che mai incisive.

Tsunako ha anche raccontato un aneddoto divertente riguardante un curioso bug in fase di lavorazione. Premendo il pulsante per attaccare, il personaggio selezionato si alzava in volo ed era così possibile vedere tutta la mappa di gioco. L’illustratrice l’ha trovato divertente e ha espresso il desiderio di vedere una feature simile nel prossimo capitolo della saga.

Per quanto riguarda il futuro di Hyperdimension Neptunia, è stato chiesto se la serie vedrà mai un capitolo su Nintendo Switch, Naoko ha risposto che dipenderà tutto dal feedback dei fan. Lo stesso feedback riguarda anche un possibile personaggio basato sulla nuova console Nintendo (anche se abbiamo già Blanc come CPU che reincarna questa software house, ndt).

Fonte: Dualshockers

Resta sempre aggiornato sul mondo RPG!

Pagina FB | Canale Telegram | Feed RSS

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Divoratrice di RPG fin dalla tenera infanzia, tra le mie serie preferite spuntano nomi come .Hack, Atelier, Dragon Age, Metal Gear Solid, Persona, Trails e Xeno. Toccatemi tutto, ma non Final Fantasy IX. Rumor dicono che passi tutte le giornate a pasticciare con il CSS e l’HTML, forse non hanno tutti i torti~

Un commento

  1. Pingback: Cyberdimension Neptunia: 4 Goddesses Online: un trailer per le CPU di Lowee – Pick a Quest

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.