Annunciato Eiyuden Chronicle, nuovo RPG dai creatori di Suikoden!

Si chiama Eiyuden Chronicle: Hundred Heroes il nuovo e ambizioso RPG dei creatori di Suikoden, riunitisi nella neonata software house Rabbit & Bear Studios, con sede a Tokyo.

Eiyuden Chronicle: Hundred Heroes viene descritto come un’ode ai classici del genere JRPG dell’era PlayStation. A caratterizzare il gioco, una grafica 2.5D con personaggi in pixel art, un cast di oltre cento eroi unici, un sistema di costruzione della fortezza dove far crescere il proprio esercito e la possibilità di unirsi a diverse gilde . Gli scontri saranno a turni, con party che comprenderanno fino a sei membri e con boss battle dinamiche. Possiamo averne un assaggio nel breve teaser trailer rilasciato su IGN Giappone:

Il gioco sarà finanziato con una campagna Kickstarter, che partirà il prossimo 27 luglio: l’obiettivo è quello di raccogliere 500 000$ per una release su PC; al raggiungimento del successivo obiettivo, verranno confermate anche le versioni console, per PlayStation 5, Xbox Series X e Nintendo Switch. La finestra di lancio prevista è fissata per l’autunno 2022.

Lo staff del progetto vede nomi illustri del panorama JRPG. A occuparsi della storia è Yoshitaka Murayama (Suikoden, Suikoden II, The Alliance Alive), mentre il character design è quello di Junko Kawano (Suikoden, Suikoden IV, Arca Last); nel team anche Osamu Komuta (Suikoden Tierkreis, Suikoden Tactics, Arca Last) e Junichi Murakami (Castlevania: Aria of Sorrow, OZ), mentre la colonna sonora sarà affidata a Michiko Naruke (Wild Arms), Motoi Sakuraba (Tales of) e altri.

Dalle parole di Murayama, Eiyuden Chronicle sembra configurarsi come un vero e proprio successore di Suikoden:

Eiyuden Chronicle racconta la guerra e, ancor di più, le intenzioni e i sentimenti dei cento eroi che combattono quella guerra con punti di vista diversi e per ragioni diverse.

Murayama assicura che i cento personaggi non saranno mere pedine sulla scacchiera della guerra, ma individui con un’anima e dei desideri. Non ci saranno solo guerrieri, ma anche ricercatori, specialisti in altri cambi e altre tipologie di “eroi” che aiuteranno a decidere le sorti delle battaglie. Ogni personaggio avrà i propri punti di forza e le proprie debolezze, e per il giocatore sarà possibile trovare diversi tipi di equilibrio, sperimentando varie combinazioni di eroi.

Ciascun personaggio reclutato farà crescere la città fortezza del giocatore: alcuni compagni di squadra saranno cuochi, altri fabbri, e via dicendo. L’aspetto della città cambierà a sua volta e il suo progresso porterà sia nuovi benefici, sia nuove minacce: appariranno nuovi mercanti, ma anche banditi decisi a sabotare la città, e starà al giocatore scegliere come proteggerla.

Scopriamo di più sul mondo e la storia di Eiyuden Chronicle!

Storia

Eiyuden Chronicle ha inizio nel continente di Allraan, un affresco di nazioni e culture diverse, la cui storia è stata plasmata da guerre e alleanze tra le sue varie razze, e da misteriosi oggetti magici chiamati “lenti runiche”.

L’Impero Galdean ha sconfitto tutte le altre nazioni e scoperto una tecnologia che amplifica la magia delle lenti runiche; ora, l’Impero sta scandagliando il continente alla ricerca di un artefatto che aumenterà ulteriormente il loro potere.

È durante una di queste spedizioni che Seign Kesling, un giovane e talentuoso ufficiale imperiale, diventa amico di Nowa, un giovane di un villaggio remoto. Tuttavia, il destino li trascinerà presto nelle fiamme della guerra, costringendo entrambi a rivedere il loro concetti di bene e male.

 

Personaggi

Nowa (NOME DI DEFAULT)

Diciassettenne originario di un remoto villaggio della Lega delle Nazioni. Quando la Lega organizza una spedizione con l’Impero, si unisce per mettersi alla prova. Durante la missione, trova un’antica lente runica, senza sapere che questa scoperta darà via a una guerra tra la Lega e l’Impero.

È un tipo che agisce senza pensare, gettandosi nell’azione prima di valutare bene i pro e i contro. Il suo comportamento a volte dà dei brutti mal di testa ai suoi compagni, che però lo apprezzano per il suo altruismo e il suo buon cuore.

Seign Kesling

Seign ha diciotto anni ed è il secondogenito dei Kesling, un’importante famiglia imperiale. Suo fratello maggiore è morto sul campo di battaglia. Seign è incredibilmente talentuoso e, dopo aver ottenuto voti altissimi all’accademia militare, è stato messo a capo della spedizione che lo porta a conoscere Nowa.

Ha una mente strategica, che lo porta a valutare ogni cosa da un’ampia prospettiva e prendere così decisioni razionali. Per questo, spesso viene frainteso per una persona fredda, ma in realtà è guidato da forti ideali e da un’ardente passione.

Marisa

Una giovane appartenente al clan dei Guariani, che custodisce la foresta. È sorridente e affabile, tranne che sul campo di battaglia, dove ha il contegno di una vera guerriera. Nonostante i Guardiani vivano in armonia con la foresta, rispettano la cultura e la tecnologia del mondo esterno, e la stessa Marisa è di vedute aperte — adora soprattutto le cose carine!

I Guardiani hanno sviluppato un metodo unico di usare le lenti runiche, ragion per cui sia l’Impero che la Lega cercheranno ad ogni costo di conquistare il loro territorio.

MELRIDGE

Uno studioso specializzato in storia naturale. Ambisce a conoscere qualsiasi cosa al mondo ed è anche uno stratega geniale.

Ciononostante, ritiene la guerra come l’attività umana più insensata al mondo, e che ogni contributo ad essa una perdita di tempo.

GARR

Un uomo bestia guerriero, che si guadagna da vivere come mercenario con il suo clan. La guerra è tutto ciò che conosce e per lui la vita è un campo di battaglia dopo l’altro.

Allo scoppio della guerra, ogni esercito vuole arruolare quanti più uomini bestia possibile. Dato che vengono messi a contratto gli individui, e non i clan, non è infrequente per Garr trovarsi a combattere contro i suoi compagni.

Lian

Dopo l’invasione dei territori della Lega da parte dell’Impero, Lian fugge di casa infuriata.. senza alcun piano su cosa fare. Decide di scarpinare fino alla città più grande che trova, e fortunatamente qui incontra il protagonista e i suoi compagni.

Lian è nata in un dojo e suo padre l’ha addestrata fin da piccola. Tirava calci prima ancora di camminare come si deve!

Mio

Una spadaccina in viaggio per perfezionare la via della spada. Ha una personalità storica e parla di rado, a meno che non voglia sfidare qualcuno che le pare un degno avversario.

Quando apre bocca per dire qualcosa, va dritta al punto e con saggezza, tanto che le persone attorno a lei hanno iniziato a chiamarla “sensei”. Ma anche i più saggi “sensei” non sono immuni alle sciocchezze a volte…

Gallery:
Fonte: Gematsu

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Vorrei craftare come una protagonista di Atelier, vivere nel mondo della serie Trails, o almeno evocare un Persona dell’Empress arcana. Mi accontento di professare amore per tutte queste cose (e gli RPG in generale). Nel tempo che resta, studio lingue e coccolo gatti.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.