Guida alla serie Persona!

CHE COS’È LA SERIE PERSONA

Persona è una serie di JRPG creata dalla software house Atlus nel 1996. La serie è nata come spin-off di un’altra saga di videogiochi di ruolo molto popolare in Giappone chiamata Shin Megami Tensei. Al giorno d’oggi, tenendo conto di capitoli principali, remake, e spin-off, la serie conta un totale di quattordici titoli.

I capitoli numerati della serie Persona sono per la maggior parte fruibili in modo indipendente e non necessitano di conoscenze pregresse, ma hanno tutti comunque elementi in comune che ritroviamo in tutti i giochi. La trama principale si svolge sempre in una città, e ha sempre  come protagonisti un gruppo di liceali che, in un modo o nell’altro, si ritrovano a dover indagare su uno strano fenomeno che si abbatte sulla cittadina in cui vivono.

In tutti i giochi il giocatore assume il controllo di un silent protagonist, ovvero di un protagonsita che non ha linee di dialogo e non prende alcun tipo di decisioni all’infuori di quelle scelte dal giocatore durante la partita. 

I sei protagonisti dei capitoli principali

TITOLI PRINCIPALI

  • Revelations: Persona

    1996 JAP; 1996 NA - PLAYSTATION

  • RIEDIZIONI

  • SHIN MEGAMI TENSEI: PERSONA

    2009 JAP; 2010 NA; 2011 EU - PLAYSTATION PORTABLE

  • Shin Megami Tensei: Persona 2 - Innocent Sin

    1999 JAP - PLAYSTATION | 2011 JAP NA EU - PLAYSTATION PORTABLE

  • Shin Megami Tensei: Persona 2 - Eternal Punishment

    2000 JAP, 2000 NA - PLAYSTATION

  • Shin Megami Tensei: Persona 3

    20066 JAP; 2007 NA; 2008 EU - PLAYSTATION 2

  • RIEDIZIONI

  • SHIN MEGAMI TENSEI: PERSONA 3 FES

    2006 JAP; 2007 NA; 2008 EU - PLAYSTATION 2

  • SHIN MEGAMI TENSEI: PERSONA 3 PORTABLE

    2009 JAP; 2010 NA; 2011 EU - PLAYSTATION PORTABLE

  • Shin Megami Tensei: Persona 4

    2008 JAP; 2008 NA; 2009 EU - PLAYSTATION 2

  • RIEDIZIONI

  • Persona 4 Golden

    2011 JAP; 2012 NA; 2013 EU - PLAYSTATION VITA

  • Persona 5

    2016 JAP; 2017 NA; 2017 EU - PLAYSTATION 3 | PLAYSTATION 4

  • RIEDIZIONI

  • Persona 5 Royal

    2019 JAP; 2020 NA; 2020 EU - PLAYSTATION 4

Come accennato sopra, i giochi principali della serie Persona sono per la maggior parte scollegati e possono essere giocati singolarmente, anche se ci sono comunque delle eccezioni di cui tenere conto e di cui parleremo dettagliatamente fra poco. Tutti i titoli principali, pur presentando di volta in volta trame e personaggi diversi, hanno comunque degli elementi ricorrenti. La saga è composta da due universi narrativi ben distinti, all’interno dei quali troveremo vari riferimenti e citazioni.

PRIMO UNIVERSO

I giochi che vanno fanno parte del primo universo narrativo della serie Persona sono i tre titoli dell’era PlayStation, ovvero Revelations: Persona, Persona 2: Innocent Sin e Persona 2: Eternal Punishment, e sono i tre titoli più coesi a livello narrativo di tutta la serie. In Persona 2: Innocent Sin, infati, la storia si svolge nello stesso mondo di Revelations: Persona, e uno dei membri dell party principale del gioco è un personaggio già apparso nel primo capitolo. Inoltre, Persona 2: Innocent Sin è l’unico gioco della serie ad avere un sequel diretto, ovvero Persona 2: Eternal Punishment. Il terzo gioco della serie, infatti, consiste in un vero e proprio secondo capitolo della storia iniziata in Innocent Sin. (potresti citare Digital Devil Saga come esempio simile)
Revelations: Persona ha ricevuto nel 2011 una riedizione, chiamata semplicemente Shin Megami Tensei: Persona, uscita su PlayStation Portable. Questa versione include una route di storia alternativa, chiamata Snow Queen Quest, che segue le vicende di personaggi all’infuori del nostro party principale. Su PlayStation Portable è arrivata anche una riedizione di Persona 2: Innocent Sin, ma questo era un semplice porting del gioco originale, senza aggiunta di contenuti extra.

SECONDO UNIVERSO

Il secondo universo narrativo della serie Persona inizia con l’approdo della saga su PlayStation 2, dove nel 2006, a sette anni di distanza da Eternal Punishment, viene rilasciato il primo gioco di questo nuovo filone, Shin Megami Tensei: Persona 3. Con Persona 3, Atlus ha apportato greandi modifiche alla serie, e a livello di storia non ci sono riferimenti di alcun tipo ai capitoli precedenti. 
Persona 3 è stato inoltre il primo capitolo a ricevere delle riedizioni, chiamate Shin Megami Tensei: Persona 3 FES e Shin Megami Tensei: Persona 3 Portable. La prima, rilasciata sempre su PlayStation 2, include un nuovo capitolo di gioco intitolato The Answer, che racconta di eventi che si svolgono un mese dopo la fine della trama originale. La seconda invece, come si può intuire dal nome, è arrivata su PlayStation Portable, e introduce l’opzione di poter selezionare una  route con protagonista femminile,  che offre un punto di vista diverso alla storia di base e  introduce alcune novità a livello di gameplay.

differenze principali tra le versioni FES e Portable di Persona 3:
  • Il capitolo The Answer è incluso solo nella versione FES, mentre la route con protagonista femminile è disponibile solo in Portable.
  • Portable dispone di un combat system che permette di controllare tutti i membri del party, mentre in FES, così’ come nella versione originale di Persona 3, è il solo protagonista ad essere controllato direttamente dal giocatore.
  • In FES, i punti salienti della trama di gioco sono narrati con delle scene animate e doppiate, mentre in Portable, data la ridotta capacità delle UMD, queste sono state tolte e sostituite da dei fermi immagine.
  • Nella versione FES è possibile esplorare la mappa di gioco muovendocisi liberamente all’interno e controllando il proprio personaggio, mentre nella versione Portable il tutto avviene con una mappa stile punta e clicca, meccanica del tutto simile a quella di una Visual Novel.

Nel 2008 viene rilasciato poi Shin Megami Tensei: Persona 4, che si svolge due anni dopo gli eventi di Persona 3. La storia di questo quarto capitolo non è collegata in alcun modo al gioco precedente, ma ad un certo punto della trama ci si ritrova a visitare la città che ha fatto da scenario agli eventi di Persona 3, con due personaggi che appaiono in piccoli camei. Come il predecessore, anche Persona 4 è stato in seguito ripubblicato con una nuova edizione, intitolata Persona 4 Golden, rilasciata su PlayStation Vita. 

Tutte le novità di Persona 4 Golden:
  • Nuovi eventi di trama, come la gita al mare, il concerto di Halloween e la gita in montagna.
  • Nuove meccaniche di gioco, come attacchi extra eseguibili dai compagni.
  • Nuove aree esplorabili.
  • Un mese di gioco in più.
  • Due nuovi Social Link.
  • Due nuovi finali.

Infine abbiamo Persona 5, l’ultimo capitolo numerato della serie che è stato rilasciato in Occidente su PlayStation 3 e PlayStation 4 il 4 aprile 2017. Per la prima volta, il gioco è ambientato in una città reale, Tokyo, e non in una località fittizia come in Persona 3 e 4. Il gioco è comunque ambientato nello stesso universo dei suoi due predecessori, nel corso del gioco si possono infatti trovare vari riferimenti e citazioni, ma non è specificato quanti anni siano passati dagli eventi di Persona 4. Di recente, Atlus ha annunciato l’arrivo di una nuova versione di Persona 5, intitolata Persona 5 Royal, che porterà tante novità rispetto al gioco base.

Le novità introdotte da Persona 5 The Royal
  • Un nuovo personaggio giocabile, Kazumi Yoshizawa.
  • Takuto Muraka, consigliere della Shujin Academy e uno dei nuovi Confidant del gioco.
  • Un nuovo residente del Mementos, José, con il quale potremo interagire per ottenere oggetti e pezzi d’equipaggiamento speciali.
  • Nuove aree esplorabili per le attività giornaliere.
  • Nuove meccaniche di gioco
  • Il terzo semestre di gioco, che permette di giocare i mesi da gennaio ad aprile.

Inoltre, per la prima volta nella serie Persona, Royal avrà i sottotitoli anche in italiano!

SPIN-OFF

Come molte altre serie, anche  Persona conta un vasto numero di spin-off, sia canonici che non, che coprono molti generi dell’industria videoludica.

  • Persona 4 Arena

    2012 JAP; 2012 NA; 2013 EU - PlayStation 3 | Xbox 360

  • Persona 4 Arena: Ultimax

    2013 JAP; 2014 NA; 2014 EU - PlayStation 3 | Xbox 30

  • Persona Q: Shadow of the Labyrinth

    2014 JAP; 2014 NA; 2014 EU - Nintendo 3DS

  • Persona 4: Dancing All Night

    2015 JAP; 2015 NA; 2015 EU, PlayStation Vita | 2018 JAP; 2018 NA; 2018 EU, PlayStation 4

  • Persona 3: Dancing in Moonlight

    2018 JAP; 2018 NA; 2018 EU, PlayStation Vita | PlayStation 4

  • Persona 5: Dancing in Starlight

    2018 JAP; 2018 NA; 2018 EU, PlayStation Vita | PlayStation 4

  • Persona Q2: New Cinema Labyrinth

    2018 JAP; 2019 NA; 2019 EU, Nintendo 3DS

  • Persona 5 Scramble: The Phantom Strikers

    2020 JAP; TBA NA,TBA EU, PlayStation 4 | Nintendo Switch

Persona 4 Arena e Persona 4 Arena: Ultimax

Persona 4 Arena e Persona 4 Arena: Ultimax sono due picchiaduro sviluppati in collaborazione tra Atlus e Arc System Works, rilasciati rispettivamente nel 2013 e 2014 su PlayStation 3 e Xbox 360. I due giochi narrano un’unica storia che si svoge due mesi dopo la fine di Persona 4, e nel roster fanno il loro ritorno i personaggi principali di Persona 3, insieme a nuovi arrivati.

Persona Q: Shadow of the Labyrinth e Persona Q2: New Cinema Labyrinth

Nel 2014 è stato rilasciato su Nintendo 3DS Persona Q: Shadow of the Labyrinth, spin-off con meccaniche in pieno stile Etrian Odyssey, con l’esplorazione dei dungeon in prima persona e mappa da disegnare man mano che ci si inoltra nel labirinto. I protagonisti del gioco sono i gruppi di Persona 3Persona 4.

Persona Q2: New Cinema Labyrinth è il secondo capitolo di questa serie di spin-off targata con la Q. Riprende tutte le meccaniche in stile dungeon crawler del primo capitolo, e stavolta al cast principale si aggiungono i Phantom Thieves of Hearts di Persona 5 e la protagonista femminile apparsa in Persona 3 Portable.

Persona 4: Dancing all Night, Persona 3: Dancing in moonlight e persona 5: Dancing in starlight

Tra i vari spin-off, la serie ha toccato anche il genere dei rythm game con tre giochi dedicati a Persona 3, Persona 4 e Persona 5. Il primo rilasciato è Persona 4: Dancing All Night, uscito originariamente nel 2015 su PlayStation Vita e poi arrivato su PlayStation 4 nel 2018. Persona 3: Dancing in Moonlight e Persona 5: Dancing in Starlight sono invece arrivati lo scorso 4 dicembre, sia su PlayStation 4 che su PlayStation Vita. Dei tre, l’unico ad avere una modalità storia collegata al canon della serie è Persona 4: Dancing All Night.

Persona 5 Scramble: The Phantom Strikers

Persona 5 Scramble: The Phantom Strikers è l’ultimo spin-off legato alla serie Persona, annunciato durante il Persona Super Live 2019. Il titolo sarà un Action RPG, sviluppato in collaborazione tra il P-Studio di Atlus e la divisione Omega Force di Koei Tecmo. Il gioco è uscito in Giappone su PlayStation 4 e Nintendo Switch il 20 febbraio 2020, mentre per l’Occidente non è ancora stata annunciata una data. Il gioco si svolge 6 mesi dopo la fine di Persona 5, e vedrà i Phantom Thieves of Hearts viaggiare per tutto il Giappone per risolvere uno strano fenomeno chiamato jail che sta investendo tutta la nazione.

DA DOVE INIZIARE

 
I capitoli principali della serie Persona possono essere giocati in modo indipendente e non necessitano di conoscenze pregresse. L’unico che fa eccezione è  Persona 2: Eternal Punishment, che si svolge poco tempo dopo gli eventi di Innocent Sin. 
 
Per quanto riguarda gli spin-off, ci sono invece titoli che presentano riferimenti e collegamenti a capitoli precedenti, a cominciare dai due picchiaduro: Persona 4 Arena e Persona 4 Arena Ultimax. Il primo inizia due mesi dopo la fine di Persona 4, con molti riferimenti al gioco principale. Persona 4 Arena Ultimax è strettamente collegato al primo, e infatti narra di eventi che si svolgono pochi giorni dopo la fine di Arena. Inoltre, in entrambi i giochi, tornano come personaggi giocabili i membri del cast principale di Persona 3.
 
L’altro spin-off che fa riferimento ai capitoli principali è Persona Q: Shadow of the Labyrinth. Questo spin-off dungeon crawler ha come protagonisti i cast di Persona 3 e 4, che vengono prelevati dai loro mondi durante periodi ben precisi della trama dei giochi originali, che non possiamo specificare al fine di evitare spoiler.
 
Passiamo ora alla reperibilità dei vari titoli . I giochi che si trovano più facilmente sono Persona 4 Golden, Persona 5, con la nuova versione The Royal in arrivo il prossimo anno, e i vari spin-off dedicati, ovvero i tre Dancing e i due Arena. Questi titoli si trovano facilmente in copia fisica, e sono anche reperibili in formato digitale sul PlayStation Store.
 
Per quanto riguarda gli altri titoli della serie, le cose si fanno un po’ più complicate. Le copie fisiche di Persona, Persona 2 e le varie edizioni di Persona 3 sono infatti piuttosto rare, e molto spesso si trovano anche a prezzi piuttosto alti. Fortunatamente, la maggior parte di questi giochi sono reperibili dal PlayStation Store. Dallo store per PlayStation Portable/Vita si possono scaricare infatti Shin Megami Tensei: Persona, Persona 2: Innocent Sin e Persona 3 Portable. Per quanto riguarda Persona 3 FES, si può scaricare dallo Store su PlayStation 3. L’unico non reperibile tramite negozio digitale è Persona 2: Eternal Punishment, il seguito di Innocent Sin, che  purtroppo non è mai stato pubblicato in Europa. (Oltretutto, le copie PAL di tutti i titoli da te citati sono stati rilasciati col contagocce. Un altro modo per possedere fisicamente P3 e P4 senza perderci un rene è comprare la versione USA, questo lo farei presente)

CRONOLOGIA DELLA SERIE

Qui di seguito, potete trovare i titoli che vanno a comporre la cronologia  canonica della serie e l’ordine in cui si svolgono.

PRIMO UNIVERSO
  • Revelations: Persona/Shin Megami Tensei: Persona
  • Persona 2: Innocent Sin
  • Persona 2: Eternal Punishment
SECONDO UNIVERSO
  • Shin Megami Tensei: Persona 3/FES/Portable
  • Shin Megami Tensei: Persona 4/ Persona 4 Golden
  • Persona 4 Arena
  • Persona Q: Shadow of the Labyrinth.
  • Persona 4 Arena Ultimax
  • Persona 4: Dancing All Night
  • Persona 5/ Persona 5 The Royal.
  • Persona 5 Scramble: The Phantom Strikers

Gli unici titoli che non occupano un posto nella cronologia della serie sono i due Dancing dedicati a Persona 3 e Persona 5 ,insieme a Persona Q2: New Cinema Labyrinth.
Questo perché i  primi due, a differenza di Persona 4 DAN, non dispongono di una modalità storia, mentre Persona Q2, a differenza del primo, narra di eventi del tutto scollegati dalle trame principali, e non viene nemmeno specificato da che punto della storia vengano prelevati i vari cast.