Xenoblade Chronicles 2 ~ Guida alle Combo Fusione e agli Assalti di gruppo

In questa guida andremo ad analizzare due meccaniche importanti per il sistema di combattimento di Xenoblade Chronicles 2, che si ricollegano alle già trattate Combo Ductor e Combo Gladius: le Combo Fusione e gli Assalti di gruppo.

Combo Fusione

Come indicato dal nome, le Combo Fusione fondono due meccaniche presenti nel sistema di combattimento, ovvero le Combo Ductor e le Combo Gladius. Descritta così,  può sembrare una meccanica complicata e confusa, ma è in realtà molto semplice sia da comprendere che da utilizzare in battaglia.
Per eseguire una Combo Fusione basta concatenare uno status alterato delle Combo Ductor, per esempio Atterramento,  con un elemento delle Combo Gladius, come Calore. Facciamo un esempio pratico: un nemico è sotto l’effetto di  Calore, elemento inflitto con arti speciali di fuoco. Come ben sappiamo, gli elementi sono attivi sul nemico per un periodo limitato, indicato da una barra collocata sopra a quella dei punti vita dell’avversario.
Successivamente utilizziamo un’arte che infligge Fiaccamento. Questa, oltre che infliggere il primo degli status alterati per iniziare una Combo  Ductor, riempirà nuovamente la barra che indica la durata di Calore.

Dopo aver inflitto Fiaccamento, la barra dell’elemento Calore è tornata piena.

Come abbiamo visto nella precedente guida, per poter completare una Combo Gladius è necessario concatenare arti speciali di diversi livelli di potenza nel tempo limite in cui un elemento è attivo. La Combo Fusione è una meccanica che ci permette quindi di guadagnare più tempo per mettere a segno una Combo Gladius. L’utilità delle Combo Fusione non è però finita qui.
Facciamo un altro esempio pratico: abbiamo un nemico sotto effetto di Fiaccamento e di Congelamento, elemento attivabile con un’arte di ghiaccio. Normalmente, tramite l’utilizzo di arti specifiche, è possibile infliggere Atterramento ad un nemico, in modo da farlo cadere e renderlo completamente indifeso ai nostri attacchi. Cosa succede dunque se infliggiamo Atterramento mentre l’elemento Congelamento è ancora attivo? La risposta è molto semplice: lo status alterato ha una durata maggiore rispetto al normale, e per tutto il tempo in cui sarà attivo otterremo un ulteriore incremento di danni inflitti.

Atterramento e Congelamento indicano rispettivamente stato alterato ed elemento attivi ora sul nemico.

Le Combo Fusione ci permettono di trarre due grandi vantaggi durante il combattimento, ovvero una finestra temporale più grande per eseguire le Combo Gladius e attacchi potenziati, che si rivelano particolarmente utili contro i nemici rari o quelli di livello molto alto.

Assalto di gruppo

Ora analizziamo l’ultima componente del ricco sistema di combattimento di Xenoblade Chronicles 2: gli Assalti di gruppo. Per iniziare, analizziamo la seguente immagine.

Le tre barre in alto a sinistra sono la prima cosa da tenere sott’occhio quando stiamo per dare il via ad un Assalto di gruppo

Nell’angolo in alto a sinistra, sopra ai nomi e livelli dei personaggi, possiamo vedere tre barre luminose, che possono essere sfruttate in due modi.
Il primo consiste nell’utilizzare uno dei tre segmenti della barra per rianimare un alleato caduto in battaglia. Il secondo, che prevede l’utilizzo di tutti e tre i segmenti, serve per dare il via all’Assalto di gruppo, il quale si attiva con il tasto +.

Si dia inizio all’assalto!

L’Assalto di gruppo è una meccanica che permette di sferrare tre arti speciali, una per ciascun membro del party, senza essere interrotti o disturbati dai nemici. Di conseguenza, possiamo pianificare in tranquillità ogni singola mossa. Normalmente, una volta che tutti e tre i personaggi giocabili hanno usato un’arte speciale, l’Assalto di gruppo termina, e si torna al normale svolgimento dello scontro.

La schermata iniziale d’inizio Assalto. In basso a destra possiamo vedere i Gladius con cui possiamo scatenare un’arte speciale di livello I, mentre a sinistra vediamo una percentuale che indica il bonus di danni inflitti.

Il potenziale degli assalti di gruppo non è certo finito qui: questa meccanica cela una capacità ben più alta che ora vedremo insieme.
Prima di tutto, bisogna tenere bene a mente una cosa: gli Assalti di gruppo sono strettamente legati alle Combo Gladius. Facciamo un breve riepilogo.
Come analizzato nella guida dedicata, dopo aver inflitto una Combo Gladius il nemico diventa più resistente all’elemento dell’arte speciale di livello III che ha concluso la combo. Tali resistenze sono rappresentate da sfere, di diverso colore a seconda dell’elemento, che iniziano a roteare intorno al nemico.
La funzionalità principale degli Assalti di gruppo è quindi sfruttare le resistenze sviluppate dal nemico a nostro vantaggio. Come? Scopriamolo insieme analizzando il seguente screenshot.

Lo screenshot di prima, ma stavolta osserviamo bene le due sfere apparse sotto la vita del nemico.

Le due sfere indicano gli elementi a cui il nemico è diventato resistente, in questo caso terra e acqua. Per sfruttare al massimo gli Assalti di gruppo è necessario far scoppiare queste sfere elementali. Il modo più semplice per provocare uno scoppio elementalecome viene chiamato nel gioco,  è quello di colpire la sfera con un’arte speciale, preferibilmente di elemento opposto.
Impiegando arti speciali di qualsiasi elemento, sono necessari tre colpi per far scoppiare una sfera , mentre se per esempio (riferendoci sempre all’immagine sopra) utilizziamo un’arte di fulmine per colpire la sfera di elemento terra, sono necessari solo due colpi, addirittura uno nel caso in cui il Gladius utilizzato per l’attacco sia equipaggiato con un determinato oggetto.
Riuscire a far scoppiare una sfera elementale entro il limite dei tre attacchi consentiti fornisce diversi vantaggi al giocatore.


Partiamo dall’immagine sopra. Una delle due sfere è scoppiata, e questo comporta un incremento di danni, infatti siamo passati da 359% a 559%, è in più è comparsa la scritta round esteso, che indica l’ottenimento di un turno extra con cui continuare l’assalto di gruppo. Inoltre, come si può vedere dal secondo screen, completando un piccolo Quick Time Event aumenta  il livello delle arti speciali disponibili (in questo caso incrementate al livello II).
Da qui, ripetiamo lo stesso procedimento di prima per provocare nuovi scoppi elementali, prolungando così l’assalto di gruppo di un ulteriore turno. Una volta che avremo esaurito attacchi e sfere elementali a disposizione, vedremo comparire una schermata riepilogativa.

La schermata finale, dove possiamo vedere il totale di danni inflitti e gli scoppi elementali provocati.

A questo punto rimane soltanto l’ultimo punto da chiarire. Se notate bene, quando diamo il via all’assalto di gruppo, compare una nuova barra sopra ai membri del party.

Questa qui, che si trova subito sopra a nomi e livelli dei personaggi schierati in combattimento.

Come potete vedere, questa barra è inizialmente vuota, e l’unico modo per riempirla è sfruttare gli scoppi elementali. Ad ogni sfera che riusciremo a far scoppiare durante l’assalto di gruppo, la barra si riempirà di una piccola porzione.

Lo scoppio di una sfera elementale fa sì che la barra inizi a riempirsi.

Per riempire completamente la barra è necessario provocare ben cinque scoppi elementali. Questo significa colpire il nemico con cinque Combo Gladius di elementi diversi e poi dare il via all’assalto.

Le cinque sfere elementali di fuoco, acqua, fulmine, oscurità e luce.

Come prima, lo scopo è quello di usare arti speciali per provocare scoppi e ottenere così turni extra con cui prolungare l’assalto e riempire la barra in alto. Se avremo successo, avrà inizio l’ultima fase degli assalti di gruppo, lo scoppio totale.

Tutte e cinque le sfere sono state distrutte, e ora la barra è finalmente piena. La scritta scoppio totale indica che abbiamo dato il via all’ultima fase dell’attacco!

Lo scoppio totale si avvia automaticamente, e consiste in una serie di Quick Time Event. Completandoli tutti con successo, il bonus di danni inflitti al nemico aumenterà vertiginosamente.

La solita schermata riepilogativa.

La percentuale di bonus di danni inflitti è arrivata addirittura a 1935%, mentre i danni totali hanno superato i tre milioni.
Gli Assalti di gruppo sferrati in combinazione con le Combo Gladius sono quindi il mezzo più efficace e potente per sconfiggere i vari nemici rari e boss che affronteremo nel corso della nostra avventura. Se utilizzate in modo corretto, ci permettono addirittura di sconfiggere nemici di 10-15 livelli superiore a quelli del nostro party.

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin
Ragazzo di 27 anni, di cui 22 passati sui videogiochi. Ho iniziato la mia carriera videoludica con Nintendo e Super Mario, ma crescendo mi sono spostato su altre piattaforme, dove ho scoperto serie come Persona, Metal Gear e Trails, che sono tutt’ora le mie serie preferite. Il mio primissimo RPG è stato Secret of Mana!

Lascia un commento