Annunciati Pokémon Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee!

Rumor su rumor riguardanti la serie Pokémon si sono susseguiti negli ultimi mesi e finalmente The Pokémon Company si è fatta sentire in merito. Oggi sono stati infatti annunciati i primi due videogiochi per Nintendo Switch dedicati ai mostriciattoli tascabili: Pokémon Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! situati nella regione di Kanto, si tratta quindi di un ritorno alle origini.

Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! sono basati su Pokémon Giallo, uscito per la prima volta in Giappone nel 1998. Queste nuove versioni, aggiornate e rivisitate per sfruttare al meglio le funzionalità di Nintendo Switch, presentano una meccanica di cattura dei Pokémon intuitiva e divertente ispirata a quella di Pokémon GO.

All’inizio della storia incontrerai Pikachu o Eevee, a seconda della versione di gioco che sceglierai, e diventerà il tuo compagno di avventure crescendo accanto a te passo dopo passo. Questo Pokémon ti accompagnerà in ogni tappa del tuo viaggio, saldamente aggrappato alla tua spalla o appoggiato sulla tua testa. Ma non lasciarti ingannare dall’aspetto carino di Pikachu ed Eevee: questi due amici saranno dei validi alleati anche nelle lotte!

Oltre a determinare quale sarà il Pokémon che ti accompagnerà fin dall’inizio della tua avventura, Pokémon: Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! presentano alcune differenze nelle specie di Pokémon selvatici che incontrerai e nella frequenza con cui appariranno.

Pokémon Let’s Go, Pikachu! e Pokémon: Let’s Go, Eevee! saranno disponibili su Nintendo Switch a partire dal 16 novembre 2018.


Invece, per quanto riguarda l’ottava generazione, dovremo aspettare la seconda parte del 2019.

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Divoratrice di RPG fin dalla tenera infanzia e shippatrice seriale. Tra le mie serie preferite spuntano nomi come .Hack, Atelier, Dragon Age, Persona, Trails e Xeno. Toccatemi tutto, ma non FFIX.. Rumor dicono che passi tutte le giornate a pasticciare con il CSS e l’HTML, forse non hanno tutti i torti~

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.