Lost Sphear: nuove informazioni su personaggi e gameplay

Square Enix ha rilasciato nuovi dettagli riguardanti Lost Sphear, in particolar modo sono stati aggiornati i profili di Sherra ed Oboro (due personaggi presentati qualche giorno fa) e ci vengono forniti dettagli riguardanti il gameplay dei Vulcosuit, antiche armature meccaniche.

Personaggi

Sherra è una sacerdotessa dotata di un arco tradizionale di dimensioni simili a quelle della balestra di Locke. Tuttavia, mentre Locke utilizza le balestre ed è pratico nell’armeggiare con arnesi meccanici, Sherra è specializzata in magia curativa e in varie abilità legate all’arco. Fin dall’antichità, si narra che il suo clan, “People of Twilight”, sia in grado di parlare con i mostri e qualcuno sostiene anche che i problemi legati al mondo di Lost Sphear siano collegati con questa tribù. Nonostante la giovane età, Sherra ha una grande potenza fisica oltre che un grande potere magico.

Obaro è un anziano tornato a esistere grazie al risveglio del potere di Kanata. Contrario all’uso della forza fisica di Kanata e dei suoi amici, Obaro si avvale della potente magia degli elementi, con la quale è in grado di sconfiggere intere orde di nemici. L’anziano si definisce come un “Armored Man” della scorsa generazione e non solo, dice di essere un re anche se la verità non è ben chiara. Rimpiange le azioni compiute in passato e seguirà Kanata nel suo viaggio perchè crede fermamente che il ragazzo sia colui che possa aiutarlo a recuperare i suoi ricordi e salvare il mondo.

Vulcosuit

I Vulcosuit sono artefatti donati al mondo dagli antichi. Possono essere usati sia in battaglia, sia per esplorare determinati luoghi. Ogni Vulcosuit ha le proprie peculiarità, perciò sarà interessante reperirli tutti durante il gioco. Ognuna di queste armature è dotata di un’abilità, chiamata “Paradigm Drive”. Gli effetti di quest’abilità variano a seconda del Vulcosuit equipaggiato. Nonostante siano delle potenti e affidabili armi, Kanata e gli altri s’imbatteranno in questi artefatti quasi per caso.
Ogni azione compiuta utilizzando queste armi consuma VP. Questa barra è condivisa da tutto il party e, una volta esauriti i VP, i piloti scenderanno dai Vulcosuits. La barra VP puó essere ripristinata riposando alla locanda.

Lost Sphear

Vulcosuits per l’esplorazione
I Vulcosuits possono essere utilizzati anche per l’esplorazione, ovviamente sempre al costo di VP. Durante l’esplorazione per la mappa del mondo o nei dungeon, è possibile incrementare la propria velocità di movimento, e ció permette di spostarsi senza incontrare alcun nemico. I Vulcosuits sono utili anche per rimuovere eventuali ostacoli dal nostro cammino.

Vulcosuits in combattimento
Una volta caricata completamente la barra ATB, è possibile consumarne metà per far salire il pilota a bordo del proprio Viscosuit. A bordo dell’armatura, statistiche come attacco e difesa aumentano considerevolmente.

Lost Sphear

Vulcosuits personali e unici
Ogni personaggio giocabile di Lost Sphear avrà a disposizione un Vulcosuit personale, oggi andiamo ad esaminare quelli di Kanata e Van.

Lost SphearFadiel è il Vulcosuit di Kanata che risponderà immediatamente al primo contatto con il protagonista. Quest’armatura meccanica si cela nel castello di Lagunes e ha una potenza di comunicazione superiore rispetto alle altre macchine robotiche. Il suo Paradigm Drive, “Co-Op”, permette di scagliare un attacco in doppio con un altro personaggio mentre pilota il suo Vulcosuit.

Lost SphearLegrufa, così come Fadiel, è un altro Vulcosuit presente nel castello di Lagunes. Questo artefatto risponderà ai comandi di Van dato che è in grado di supportare le curiosi armi dell’uomo. Il suo Paradigm Drive, “Divine”, si mette in funzione quando un alleato o un nemico soddisfa i requisiti richiesti da questa abilità, succesivamente alla sua attivazione; se ad esempio abbiamo attivato “Divine” e successivamente infliggiamo un colpo critico al nemico, tale abilità si trasformerà in una spada gigante che spazzerà via i nemici.

Altre info di gameplay

Contrariamente a quanto successo in I am Setsuna, in Lost Sphear potremo viaggiare via mare e scoprire così nuovi Continenti.

Alcune rovine di Lost Sphear sono caratterizzate da antichi meccanismi ancora in funzione, l’unico modo per poter proseguire sarà risolvere gli enigmi posti dinanzi a Kanata e compagni.

Ricordiamo che Lost Sphear uscirà in Europa e Nord America il 23 gennaio 2018 per PlayStation 4, Nintendo Switch e PC.

Resta sempre aggiornato sul mondo RPG!

Pagina FB | Canale Telegram | Feed RSS

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Ragazzo di 28 anni, di cui 23 passati sui videogiochi. Ho iniziato la mia carriera videoludica con Nintendo e Super Mario, ma crescendo mi sono spostato su altre piattaforme, dove ho scoperto serie come Persona, Metal Gear e Trails, che sono tutt’ora le mie serie preferite. Il mio primissimo RPG è stato Secret of Mana!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.