Trials of Mana: un primo sguardo alle classi di Luce e Oscurità

Square Enix ha rilasciato nuove informazioni relative alle classi giocabili di Trials of Mana.

Nel titolo  i giocatori saranno in grado di rafforzare i propri personaggi non solo aumentando di livello, ma anche cambiando classe. Le nuove classi permettono ai personaggi di imparare nuovi attacchi e magie. Ciascuno dei sei protagonisti può imparare una gran varietà di attacchi, decidendo se scegliere la classe “Luce” o “Oscurità”.

Per esempio, quando Duran sceglie “Luce”, può diventare un “Signore”, in grado di utilizzare uno scudo e la magia di guarigione. Scegliendo invece “Oscurità”, diventerà un inarrestabile “Duellante”, con tantissimo potere d’attacco.


Durante la creazione di questo remake completamente 3D, il team sapeva che non avrebbe potuto utilizzare la dot art originale di ventiquattro anni fa inserendola nel gioco. Di conseguenza, trasponendo il design della dot art originale nei modelli in 3D, Square Enix ha dovuto ripensare completamente l’aspetto delle classi, facendo in modo che si adattasse ai personaggi.

Ecco due classi: la classe “Valchiria” di Riesz e la classe “Ninja” di Hawkeye, con alcune note del produttore della serie Mana, Masaru Oyamada.

Riesz ha molte classi basate sulla mitologia norrena, come le sue terze classi, “Vanadis” e “Cavaliere Fenrir”. La sua seconda classe di “Luce”, “Valchiria”, non è un’eccezione: Oyamada afferma che voleva raffigurarla con un aspetto forte e potente. Nella versione per Super Nintendo di Trials of Mana, il design delle classi era legato all’aspetto delle armi.
Nell’originale, questo aspetto era caratterizzato da un’armatura viola scuro. In questo gioco, però, è stato deciso di limitare il viola alle ombreggiature.

Per quanto riguarda Hawkeye, la sua prima classe “Oscurità” gli dona l’aspetto di un assassino. La sua seconda classe, “Ninja” è invece una sorta di via di mezzo. Dato che nel gioco sono già presenti dei ninja più tradizionali nelle forze Nevariane, il team ha pensato di limitare lo stile tradizionale giapponese, scegliendo qualcosa che includesse maggiori elementi fantastici. Inoltre, data la presenza della terza classe, “Maestro Ninja”, si voleva rendere il secondo design qualcosa di più simile a un ninja di rango medio-basso.

Trials of Mana è atteso il 24 aprile 2020 su Playstation 4, Nintendo Switch e PC tramite Steam. Per maggiori informazioni date un’occhiata ai nostri articoli.

Fonte: Playstation Blog

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Divoratrice di RPG fin dalla tenera infanzia e shippatrice seriale. Tra le mie serie preferite spuntano nomi come Atelier, Dragon Age, Persona, Pokémon, Trails e Xeno. Toccatemi tutto, ma non FFIX. Rumor dicono che passi tutte le giornate a pasticciare con il CSS e l’HTML, forse non hanno tutti i torti~

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.