Ni no Kuni: Cross Worlds – primo trailer e dettagli per il MMORPG su mobile

Netmarble e Level-5 hanno rilasciato il primo trailer, tanti dettagli su storia e personaggi, screenshot per il da poco annunciato MMMORPG per smartphone, Ni no Kuni: Cross Worlds. Al G-Star 2019 è stato confermato che il titolo uscirà in Giappone su iOS e Android nella seconda metà del 2020.

Ni no Kuni: Cross Worlds, sviluppato con Unreal Engine 4, è l’incontro tra l’omonima serie Ni No Kuni creata da Level-5 e Netmarble, sviluppatori del MMORPG Lineage 2: Revolution.

Storia

Il protagonista è un beta tester per “Project N” gioco in realtà virtuale creato dalla compagnia Mirai, una software house molto famosa nel “Ichi no Kuni” (noto come il “nostro mondo” all’interno della serie, come il mondo da cui proviene il protagonista del primo Ni No Kuni, ndT)

“Project N” è ambientato in un mondo fantasy chiamato Ni No Kuni. Il protagonista si trova invischiato in una battaglia contro un’orda di mostri guidata da Levant, il quale ha attaccato il Regno senza Nome della regina Shia.  Nel tentativo di salvare il protagonista, Shia apre uno squarcio dimensionale per permettere all’eroe del gioco e ad una fata, Kuu, di scappare. I due riemergono nei pressi del Regno di Eostaria determinati a ricostruire il Regno senza Nome e salvare la regina Shia. Quello che il protagonista e Kuu non sanno è che si trovano realmente nel mondo parallelo di Ni No Kuni.


Classi e Gameplay

In  Ni no Kuni: Cross Worlds sono presenti delle classi giocabili, ognuna caratterizzata da uno stile di combattimento unico. Vediamone alcune insieme:

  • Rogue: agile arciere in grado di trafiggere il nemico; in quanto classe di supporto, può buffare gli alleati.
  • Destroyer: guerriero che può infliggere potenti danni con un martello gigante; si tratta di un Tank con abilità difensive.
  • Witch: classe magica che brandisce una lancia; è bilanciata in termini di statistiche, possiede un buon arsenale di abilità sia per debuffare i nemici sia per rendere invincibili gli alleati.
  • Engineer: artigliere specializzato in attacchi a lungo raggio; può recuperare i punti vita degli alleati.
  • Swordsman: spadaccino che brandisce una spada ad una mano e si vanta dei suoi esilaranti attacchi; è un incrocio tra un Tank e un Supporter che può debuffare i nemici per ridurre il danno inflitto agli alleati.

In Ni no Kuni: Cross Worlds sono presenti più di 100 Famigli, ognuno con le proprie abilità, tipo e personalità per supportare al meglio il giocatore nella sua avventura.


Crea e sviluppa il Regno

Il cuore del gioco è la funzione “Regno” che consente di creare e sviluppare il proprio reame. Un regno può svilupparsi grazie alle risorse ottenute in battaglia, esplorando le aree circostanti o svolgendo quest. Oltre allo sviluppo pratico, come quello edilizio, è possibile personalizzare il regno da un punto di vista estetico.

Lottando e vincendo contro altri regni in battaglie giocatore contro giocatore, il regno può diventare una “capitale”, ovvero un regno supremo. Un regno che è diventato una capitale ha una grande autorità e può determinare gli eventi che si verificano al suo interno. Questi eventi avranno una grande influenza sugli altri giocatori partecipanti.

Al fine di espandere la comunicazione tra giocatori, il team sta sviluppando una serie di funzioni per consentire ai giocatori stessi di creare il gameplay. Ad esempio, si possono spostare a piacimento oggetti come legno, pietre e gli animali disseminati nel gioco. Si possono persino rubare gli agnelli dei regni vicini accentuando la rivalità tra giocatori.


Ecco il trailer d’esordio di Ni no Kuni: Cross Worlds

Fonte: Gematsu

  • Recenti
  • Consigliati
Founder & Admin

Divoratrice di RPG fin dalla tenera infanzia e shippatrice seriale. Tra le mie serie preferite spuntano nomi come Atelier, Dragon Age, Persona, Pokémon, Trails e Xeno. Toccatemi tutto, ma non FFIX. Rumor dicono che passi tutte le giornate a pasticciare con il CSS e l’HTML, forse non hanno tutti i torti~

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.